VI Ed. :: Memoria e Futuro

Locandina (jpg)
Programma (pdf)
Cartella stampa (pdf)
Foto (zip)
[nggallery id=4]
“Qualità, il ‘lusso’ della cultura, un dibattito che apre l’anima. Tutti libri e non solo libri, questo è il nostro mix”. Cosi gli organizzatori definiscono in sintesi la Rassegna della Microeditoria Italiana, kermesse culturale di rilievo nazionale che prende il via quest’anno per la sesta volta, venerdì 7, sabato 8 e domenica 9 novembre 2008, a Chiari in provincia di Brescia, nella splendide cornice di Villa Mazzotti.

Una tre giorni che unisce editori, e autori, ma anche opinionisti e appassionati del “pianeta libro”, un mondo magico, fatto di storie, racconti e narrazioni, ma anche un insieme fatto di elementi che lo rendono uno strumento indispensabile a preservare la memoria.

Nell’era dominata dalle nuove tecnologie, che favoriscono e alimentano un rapido flusso di informazioni, pensieri e notizie, il libro, inteso come archivio, assume una valenza ancora più significativa e diviene un vero e proprio veicolo di memoria personale e collettiva, oggetto protagonista delle vicende personali e di quelle di un Paese, regalo, contenuto, oggetto che traghetta la Storia e le storie nel domani.
Questi gli spunti da cui parte la riflessione “Memoria è futuro”, filo conduttore della Rassegna della Microeditoria Italiana di novembre 2008.
“Micro” perché denota quel mondo che comprende tutti coloro i quali il mestiere dell’editore lo fanno per passione, spinti dalla olontà di realizzare “oggetti culturali” curati con dedizione e pazienza.
Grande, in realtà, il coraggio che li stimola a realizzare libri di qualità, canali privilegiati per trasmettere
pensieri e opinioni.

L’esperienza di un bel racconto, l’emozione di una frase, la vitalità di un dibattito: “perché la Rassegna della Microeditoria è una mostra mercato – spiegano gli organizzatori – ma siamo consapevoli che quello dei libri è un mercato tutto particolare, fatto di emozioni, impressioni, intelletto”.
Riflettori puntati ancora una volta quindi sulla Rassegna della Microeditoria, luogo di scambio privilegiato per gli addetti ai lavori, ma anche per il grande pubblico di appassionati che ha la possibilità di prender parte a una tre giorni di presentazioni, incontri, dibattiti, interviste e iniziative culturali con personaggi di rilevo.

Numerosi sono infatti gli ospiti attesi per l’edizione di novembre 2008 tra cui importanti figure di spicco del panorama artistico e culturale nazionale ed europeo.
“Ripartiamo con un’altra ricca edizione – spiega Daniela Mena, responsabile della Rassegna – e l’obiettivo è quello di bissare e superare le 20 ore di incontri con ospiti celebri, le 30 ore di presentazioni di libri e i 7000 visitatori dell’edizione 2007”.

La manifestazione organizzata dall’Associazione Culturale L’Impronta, patrocinata dal Comune di Chiari, dalla Regione Lombardia e dalla provincia di Brescia, è ospitata per il sesto anno consecutivo a Villa Mazzotti, splendido edificio in stile Liberty dei primi del 1900, che conserva ancora la struttura originaria e si colloca all’ingresso di Chiari, attorniata da un grande parco, incantevole nei pomeriggi autunnali.

Condividi!