IX Ed :: Art. 1 Valori di carta

Locandina (jpg)
Programma (pdf)
Cartella stampa (pdf)
Foto (zip)
[nggallery id=1]
Dall’11 al 13 novembre, a Chiari, Brescia, torna l’appuntamento con la Rassegna della Microeditoria, manifestazione dedicata a valorizzare al produzione dei piccoli editori, giunta quest’anno alla IX edizione.

La Microeditoria rende omaggio a Mino Martinazzoli, politico di Brescia, città di cui è stato Sindaco. Lo stesso Martinazzoli infatti, durante la sua carriera, contraddistinta da una profonda moralità e cultura – che lo ha visto Ministro della Difesa e della Giustizia nonché grande interprete della Costituzione – scelse di pubblicare i suoi scritti proprio con piccoli editori proprio come nello spirito della Microeditoria. A lui sarà dedicato il convegno di domenica pomeriggio con Cesare Trebeschi, già sindaco di Brescia e Annachiara Valle, direttore di “Madre” e giornalista di “Famiglia Cristiana”, che parleranno dei bresciani alla Costituente e di Mino Martinazzoli. All’incontro seguirà la tavola rotonda su “Quale lavoro per il nostro futuro?” con Damiano Galletti, segretario CGIL Brescia, Roberto Rossini, presidente Acli Brescia, Roberto Lazzari, presidente CNA , e Roberto Zini, vice presidente di Associazioni Industriali Bresciani (AIB).

Altrettanto importante e più che mai di attualità è il tema della IX edizione.

Nel 150° dall’Unità d’Italia, la Microeditoria celebra la carta costituzionale, fondamentale per il vivere civile di ogni cittadino, e sottolinea il tema del lavoro sul quale, dicono gli organizzatori, “è necessario uno sforzo corale di cultura, politica e società per dare spazio al futuro”.

Ecco quindi che i valori sono “di carta”, termine che assume una pluralità di significati, stimolando le riflessioni collettive o individuali.

Un incipit che parte dall’articolo 1 e diventa speranza per il futuro.

La Microeditoria parlerà con il linguaggio che le appartiene da sempre, quello dei libri e della cultura.

Lo farà rinnovando gli appuntamenti con i grandi ospiti, gli incontri con gli autori e i momenti di dibattito, come di consueto presso la splendida cornice di Villa Mazzotti (Chiari, Brescia), offrendo ai visitatori un week end di cultura, immersi nella magia autunnale, alle Porte della Franciacorta.

Fra gli incontri di quest’anno quello con Dacia Maraini previsto venerdì 11 alle ore 20.30. Per l’occasione, la scrittrice parlerà della politica e partigiana Tina Anselmi, presentando il libro La P2 nei diari di Tina Anselmi. Sabato 12 alle 10.00, tocca a Gherardo Colombo, ex magistrato che a partire dal suo libro Sulle regole parlerà di educazione alla Costituzione. Alle 15.30 l’appuntamento è con la presentazione de Il Manuale Pratico del Benessere, del professor Paolo G. Zucconi, definito Man of the year 2011 dall’International Biographical Center of London. Sempre sabato, ma alle 16.30 il dj Roberto Ferrari (in forze a Radio Deejay) presenterà Volevo fare l’astronauta ma ho fatto il dj. Domenica 13, alle 16.30,

Vincenzo Venuto, giornalista e biologo, conduttore su L7 di Missione natura, presenterà il testo per bambini Le Frubine e il Picchio Impiccione di Francesca Di Martino, uscito per Piuma edizioni.

Fra i convegni suggeriamo inoltre quello di domenica pomeriggio con l’architetto Stefano Boeri, che interviene sul tema “Urbanistica come strumento e condizione di democrazia”.

La Microeditoria inoltre, non verrà meno al ruolo di osservatorio privilegiato, indagando le evoluzioni del lavoro editoriale, nell’epoca del cambiamento radicale dalla carta all’ebook con la presenza di Dianora Bardi, che al liceo Lussana di Bergamo ha fatto adottare l’Ipad anziché i libri di testo.

Un evento in continua crescita e un primato importante per la Microeditoria che è diventata quest’anno la manifestazione di settore più grande e importante a livello regionale.

Una tre giorni ancora più ricca, sempre contemporanea ed eterogenea, che continuerà ad offrire spunti di dialogo e confronto per una crescita costruttiva e proficua.

Un’edizione importante, che rinnova le promesse di sempre e anticipa il decennale.

Da quest’anno, inoltre, la Rassegna della Microeditoria è anche 2.0. Sarà infatti possibile essere sempre aggiornati sulle novità attraverso i canali social facebook e twitter.

Condividi!