EVENTI COLLATERALI

SALA  21 primo piano

COLIBRI’

IMMAGINI CHE RACCONTANO
Mostra di libri senza parole La mostra IMMAGINI CHE RACCONTANO raccoglie circa 150 libri pubblicati in diversi paesi del mondo, particolarmente significativi e capaci di raccontare storie senza l’aiuto delle parole.
Obiettivi
– Stimolare la riflessione sul significato e sulla rilevanza del codice iconico nella comunicazione e più in specifico nella lettura dei libri
– Offrire occasioni di aggiornamento su una particolare ed emergente tipologia di libri e per bambini e ragazzi
– Comprendere il potere della narrazione delle immagini che possono essere lette da tutti, e di come queste possano divenire strumenti per intessere rapporti, collegare, unire e ridurre le differenze culturali.


SALA BIBLIOTECA

MOSTRA DI LIBRI ANIMATI (POP-UP)

dalla ricca collezione di Luigi Riganti Non è difficile, ci sono libri animati per ogni argomento perché le loro caratteristiche principali sono la fantasia e l’inventiva, che a loro volta generano la bellezza e la meraviglia davanti alla quale ci troviamo ogni volta che spalanchiamo un libro tridimensionale. L’esposizione sarà strutturata in tre parti: la prima mostrerà volumi con immagini dedicate alla produzione del cibo nelle varie epoche e nei vari paesi la seconda mostrerà volumi con immagini dedicate a vari tipi di banchetto la terza mostrerà le capacità educative del libro animato, che, per la sua stessa struttura, si presta naturalmente a descrivere la natura, la vita dell’umanità e le scienze e a spiegare ogni argomento con chiarezza, con immediatezza e divertendo


CENTRO CITTA’ DI CHIARI

Museo della città Mappa piazza Zanardelli 
VIAGGIO A RITROSO NEL TEMPO PER LE VIE DELLA CITTA’
ALLA SCOPERTA DI UN FORMAGGIO DI 1000 ANNI FA

Nei decenni a cavallo tra ‘800 e ‘900 la realizzazione della ferrovia e la costruzione, all’esterno del centro storico, delle ville liberty lungo viale Mazzini, introducono nell’impianto urbanistico circolare di Chiari l’elemento rettilineo. A esso si uniformerà la successiva espansione dell’abitato all’esterno del circuito murario visconteo, abbandonando l’originaria forma a raggiera, ereditata dal villaggio altomedievale.

Proprio a partire dalla linea retta rappresentata da viale Mazzini viene proposto un percorso per le vie di Chiari, indicato da apposita segnaletica, che ci conduce, a ritroso, nei luoghi che hanno scandito l’evoluzione urbanistica della città, da piccolo villaggio palificato di VII secolo alla città murata viscontea, attorno alla quale tra ‘700 e ‘800 erano andate crescendo attività manifatturiere, mulini e filande, che sfruttavano la forza motrice della seriola che alimentava un tempo il fossato delle mura, completamente abbattute agli inizi del 1800.

Partendo da villa Mazzotti, lungo viale Mazzini con le altre ville liberty, si svolta in viale Mellini con la Filanda del Bistrò, quindi la Rocca malatestiana e il tratto di mura viscontee visibili nel cortile dell’enoteca V&D in piazza Martiri della Libertà e poi lungo via Bettolini, fino a piazza Zanardelli, con gli edifici Comunali e le Carceri per arrivare all’origine, al villaggio palificato circolare, le cui ricostruzioni virtuali sono visibili all’interno dell’allestimento archeologico, insieme ai resti di un formaggio risalente a circa 1000 anni fa, rinvenuto durante gli scavi archeologici nel 2007.

Un alimento quindi, in sintonia con il tema scelto quest’anno per la Microeditoria, che non solo illustra il modo di cibarsi nel villaggio altomedievale che ha dato origine alla città, ma costituisce anche, simbolicamente, un nutrimento per il senso di appartenenza di una comunità ad una cultura materiale legata al mondo contadino, i cui gesti si ripetono inalterati da millenni e che va oltre lo spazio e oltre il tempo, nella quale tutti, indipendentemente da dove siamo nati, possiamo riconoscerci.

Orari di apertura del Museo:

sabato ore 10-12, 15-18;
domenica ore 15-18

LABORATORI PER BAMBINI  dai 5 ai 12 anni,

sabato ore 10-12

Verranno attivati all’interno del Museo divertenti laboratori dedicati al cibo, alle materie prime, all’arte del disegno e della composizione. La partecipazione è libera e gratuita. I bambini, accolti da una educatrice museale, potranno restare anche senza la presenza di un accompagnatore.


MUSEO CITTA’ – Piazza Zanardelli, Chiari (BS)

S-Miles Gloriosus

Sabato 7  novembre ore 20:45
Domenica 8  novembre ore 16:45

In un originale allestimento legato allo stile della comicità, Idea Teatro rilegge Il Miles Gloriosus di Plauto.

Gli attori in scena: Angioletta Marini, Danila Castelli, Francesca Ontini, Francesco Gozzini, Gigliola Piantoni, Giorgio Clarizia, Giorgio Locatelli, Giulia Ronchi, Loretta Machina, Luca Donna, Marco Gandolfi, Massimo Pè, Mauro Tedoldi, Nicola Cocchetti, Paola Soldi, Silvia Rota, Stefano Capuzzi, Valentina Rizzi.

Regia: Bano Ferrari, Aiuto Regia: Letizia Castellano, Costumi: Gigliola Piantoni

Entrata libera


Condividi!