I Longobardi in Lombardia

13/11/2022
Villa Mazzotti - Scuderie

Ore 15.30-16.00

I Longobardi in Lombardia

A cura di GABRIELE ARCHETTI

Nel decennale dell’istituzione del sito seriale Unesco “I Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.C.)”, si illustra il significato di tale riconoscimento per il patrimonio storico-culturale lombardo. In particolare, il volume inquadra il fenomeno dell’arrivo dei Longobardi in Lombardia, lo stanziamento, la loro storia e il lascito profondo di civiltà, sin dal nome stesso di “Lombardia” attribuito alla Regione. Attenzione è riservata alle sedi museali e ai resti archeologici distribuiti sul territorio, a cominciare dai siti Unesco di Brescia e Castelseprio, senza trascurare il diffuso, e di non minore rilevanza, patrimonio di altri centri, quali Pavia, Monza, Bergamo, Milano, Lecco, Mantova, Crema, Cairate, Leno, Sirmione, ecc. Schede, immagini e percorsi di visita rendono questo strumento adatto anche ad una fruizione turistica, informativa e conoscitiva aggiornata della Lombardia “longobarda”. Intervista a cura di Stefania Vezzoli, giornalista. In collaborazione con CENTRO STUDI LONGOBARDI

 

 

CONDIVIDI

Condividi questo post con i tuoi amici.