Premio Purgatori

Concorso giornalistico “Premio Andrea Purgatori” 2023-24
Prima edizione

OBIETTIVI E CARATTERISTICHE DEL PREMIO

Il “Premio Andrea Purgatori”, ideato da Alex Corlazzoli – maestro, giornalista e scrittore socialmente impegnato – con l’associazione L’Impronta promotrice di Rassegna della Microeditoria e IIS Einaudi di Chiari – ha l’obiettivo di onorare la memoria di Andrea Purgatori, giornalista e saggista romano, e promuovere la sua eredità professionale fra i giovani.

Indirizzato agli studenti del biennio delle scuole di secondo grado delle province di Brescia e Bergamo, il Premio ha come oggetto l’attivazione di progetti d’inchiesta giornalistica che esplorino le problematiche sociali rilevanti sul territorio, incoraggiando gli studenti a entrare in prima persona nel mondo del giornalismo e dell’attivismo sociale: i partecipanti saranno invitati a esplorare temi come la povertà e la disoccupazione, i flussi migratori, l’ambiente, la legalità, l’inclusione, l’integrazione e altro, concentrandosi sul proprio Comune o sull’unione di Comuni.

Particolare enfasi andrà posta sull’osservazione accurata della realtà e sull’utilizzo di un metodo rigoroso come strategia d’indagine, al fine di incoraggiare lo sviluppo di un pensiero critico tra gli studenti, lasciando al contempo piena flessibilità e libertà creativa nelle forme  – dato che proprio la creatività e la cura espressiva hanno sempre accompagnato l’acume giornalistico dell’intellettuale romano; a dimostrazione del lavoro svolto, tuttavia, si richiede di allegare, al momento dell’invio dell’elaborato, un documento che attesti metodo e strumenti utilizzati.

Per le classi vincitrici è prevista l’organizzazione di una lectio magistralis con Andrea Salerno, giornalista e direttore di La7, un’opportunità unica di apprendimento diretto e interazione con un professionista del settore dell’informazione e dei media, sia stampati sia audiovisivi.

Ogni prospettiva ha valore, ogni storia può fare la differenza: il Premio Andrea Purgatori mira a rafforzare negli studenti la curiosità per il sapere e la perseveranza nella ricerca e nella documentazione dei fatti, perché comprendano quanto il giornalismo possa ancora ispirare il cambiamento, sviluppare il pensiero critico e contribuire a plasmare un futuro più consapevole e inclusivo tutti.

Modulo di adesione: clicca qui per scaricarlo, compila e poi invia a info@microeditoria.it

 

REGOLAMENTO

Art. 1

Il Premio è articolato in due sezioni – audiovideo e scritto – riservate agli studenti delle classi del biennio (prime e seconde) delle Scuole Secondarie di secondo grado delle province di Brescia e Bergamo. Ogni classe potrà presentare un solo elaborato, a scelta fra la forma video o quella scritta.

Art 2.

Ogni elaborato scritto dovrà attestarsi fra le 6.000 e le 8.000 battute (spazi inclusi) pari a 3-4 cartelle editoriali, esclusa biografia.  Ogni elaborato audiovideo dovrà avere una durata di massimo 15 minuti.

L’argomento e la raccolta dei documenti da consultare sono lasciati alla libera scelta di studenti e docenti, anche nell’ambito della programmazione disciplinare nelle rispettive classi.

Art. 3

Ciascun istituto scolastico che intenda aderire al concorso dovrà inviare l’elaborato entro il 30/06/2024 all’indirizzo info@microeditoria.it, specificando nell’oggetto “Premio Andrea Purgatori” + istituto e sezione partecipante.

I lavori pervenuti saranno valutati da una commissione di esperti, docenti e giornalisti, presieduta da Alex Corlazzoli.

Nella valutazione degli elaborati saranno considerati i seguenti aspetti: contenuto e coerenza con la tematica e l’argomento presentati nell’ambito del Progetto; rigore e accuratezza delle informazioni raccolte; accuratezza nell’esecuzione; correttezza ortografica, sintattica e grammaticale; innovazione e originalità del tema e della trattazione; motivazione al progetto, impegno personale e impatto comunicativo.

La Giuria si riserva la facoltà di non procedere all’assegnazione di alcun Premio, alla luce della sua libera valutazione di merito.

Art. 4

La cerimonia di premiazione avverrà nell’ambito dell’edizione 2024 della Rassegna della Microeditoria di Chiari.

Ciascuna delle due sezioni vincitrici avrà diritto a una lectio magistralis con Andrea Salerno – giornalista, autore televisivo e direttore di LA7 e LA7d –  amico di Andrea Purgatori, da organizzarsi nell’a.s. 2024/2025.

Art 5

Le finalità del concorso sono quelle di migliorare la conoscenza delle nuove generazioni del linguaggio giornalistico e del mondo della comunicazione, attraverso l’apprendimento del linguaggio settoriale e dei metodi di indagine, in modo che acquisiscano conoscenze e competenze idonee a decifrare il mondo della comunicazione e capacità di elaborare un’opinione personale sui fatti raccontati e una visione critica delle notizie di cronaca in generale.

Il tutto, migliorando la competenza linguistica in italiano, con un approfondimento del linguaggio settoriale giornalistico.
Le tematiche sociali oggetto dell’indagine hanno l’obiettivo di accrescere la consapevolezza dei giovani al riguardo e focalizzare la loro attenzione sull’importanza e la responsabilità sociale che il giornalismo riveste in una moderna società democratica

I candidati sollevano il Comitato Promotore e la Giuria da qualsiasi responsabilità derivante dalle opere giornalistiche presentate, dalla loro originalità, dalla violazione dei diritti d’autore e delle riproduzioni.

La documentazione relativa alle opere inviate non sarà restituita e la partecipazione al concorso implica l’autorizzazione alla pubblicazione in parte o totale dei testi su organi di informazione nell’ambito del Premio.

I partecipanti devono dichiarare di essere titolari di tutti i diritti di utilizzazione dell’opera presentata, nessuno escluso, comprese le eventuali liberatorie d’immagine, e che i contenuti della medesima non violano le leggi e non sono di carattere diffamatorio, razziale o discriminatorio e comunque di essere l’autore/autrice esclusivo/a dell’opera, di non aver quindi elaborato il suo contenuto con altri autori che possano vantare su di esso i relativi diritti.

Gli elaborati prodotti dovranno pervenire corredati dal consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.lgs. 196/2003 come modificato dal D.lgs. 101/2018 e ai sensi del Regolamento UE 2016/679.

Modulo di adesione: clicca qui per scaricarlo, compila e poi invia a info@microeditoria.it

 

GIURIA
Alex Corlazzoli giornalista e scrittore
Claudio Baroni giornalista
Paolo Aresi giornalista e scrittore
Gaia Facchetti lettrice
Sabrina Corsini docente
Giulia Arrighetti docente
Valeria Lotta docente
Elisa Noli docente
Daniela Mena direttrice Microeditoria

Share This